Hot Deals

Liquidi per sigaretta elettronica: le basi per il fai da te

Liquidi per sigaretta elettronica: le basi per il fai da te



Stanco dei soliti liquidi per sigaretta elettronica già pronti? In questo articolo ti fornirò preziosi consigli su come poter realizzare una base fai da te per la tua sigaretta elettronica.

 

Se sei convinto che per ottenere un buon risultato hai bisogno di diversi componenti ed attrezzature costose ti sbagli! In passato era tutto più semplice perché esistevano in commercio basi già pronte con varie gradazioni di Nicotina.

 

Disponibili in vari formati ed a prezzi davvero irrisori, bastava aggiungervi solo gli aromi per preparare liquidi pronti all’uso. Dopo le varie riforme normative che si sono succedute in questi anni, oggi i prodotti nicotizzati possono essere venduti in un formato massimo di 10 ml, con un massino di 20 mg/ml.

 

Sullo nostro shop troverai VG e PG King Liquid e Neutro Lab di ottima qualità e grado farmaceutico,  basette pronte nicotizzate o non in percentuale di diluizione 50/50 o 70/30 a prezzi molto vantaggiosi, oltre ad una vasta gamma di aromi.

Ingredienti fondamentali per creare una base fai da te 

Vuoi provare qualcosa di diverso dai soliti liquidi presenti in commercio? Prova col fai da te seguendo questa breve guida.

Hai bisogno dei seguenti ingredienti, quali:

Il Glicole propilenico anche noto con l’abbreviazione PG, è una sostanza a base di ossido di propilene di origine sintetica. Si tratta di un liquido viscoso, inodore ed incolore. Se nella base viene usato in maggiore quantità, maggiore sarà l’hit percepito, a discapito però della densità del vapore al momento della vaporizzazione.
Solitamente viene usato al 50% insieme al Glicerolo per liquidi adatti ad atomizzatori per un tiro da guancia, Pod o atomizzatori usa e getta MTL.

La Glicerina Vegetale, nota anche con l’abbreviazione VG, è un composto organico derivante dalle piante. Si tratta di un liquido molto denso, viscoso, inodore e incolore. Viene utilizzato spesso anche nel campo cosmetico, farmaceutico ed alimentare per realizzare creme e sciroppi.

Maggiore quantità viene utilizzata nella base rispetto al PG, maggiore sarà il quantitativo di vapore durante la svapata, a discapito però dell’hit.

Di norma questo liquido viene utilizzato dai Vaper che hanno Mod in grado di alimentare un atomizzatore per un tiro polmonare, o un atomizzatore usa e getta DTL alimentato da una batteria con maggiore autonomia e che utilizzano resistenze con un valore di Ohm basso per sprigionare più vapore.

Con gli ingredienti sopracitati si ottiene la base iniziale inodore ed insapore per la tua sigaretta elettronica.

Quali sono le quantità giuste per creare una base fai da te?

Prima di procedere con le quantità è fondamentale stabilire se la base che vuoi creare è per una sigaretta elettronica con il tiro da guancia oppure con tiro polmonare.

Nel caso di sigarette elettroniche con tiro da guancia e quindi per uno svapo in MTL, è preferibile miscelare gli ingredienti in una proporzione di VG 50% e di PG 50% in modo che la base risulti più fluida per i sistemi che utilizzano resistenze con tiro più chiuso.

Se vuoi nicotizzare la base per creare i liquidi, dovrai tenere conto della quantità che ti occorre e del valore di nicotina che sei abituato ad assumere.

Consigli utili per le quantità giuste delle basi fai da te

Vuoi ottenere una base da 100 ml non nicotizzata per tiro da guancia? Ti basterà miscelare 50 ml di VG e 50 ml di PG.

Se invece vuoi ottenere 100 ml di base 50/50 a 9 mg/ml, dovrai miscelare 20 ml di PG, 30 ml di VG e 50 ml (cinque basette nicotizzate) 50/50 a 18 mg/ml.

Nel caso di sigarette elettroniche da cloud chasing (con tiro polmonare), la miscela consigliabile per chi possiede una sigaretta elettronica migliore con una batteria durevole e con un atomizzatore rigenerabile Dripper, è pari a VG 80 ml e PG 20 ml, per una base 80/20 non nicotizzata.

Sei solito utilizzare un atomizzatore tank con resistenze già pronte? Ti consiglio di ridurre leggermente la percentuale di Glicerolo ed aggiungere il PG rispettando queste proporzioni: VG 70%, PG 30%.

Vuoi nicotizzare la base per uno svapo da cloud chasing? In questo caso non superare i 3 mg/ml perché l’hit sarà più elevato.

Personalmente con questo tipo di svapata, utilizzo questo tipo di miscelazione:

20 ml di PG, 70ml di VG, 10 ml (una basetta) 70/30 a 18 mg/ml,  per ottenere una base finale di 100 ml a circa 70/30 VG/PG nicotizzato a 1,8 mg/ml. Un’ottima miscelazione sia per densità sia per colpo in gola.

Flaconi graduati per ottenere una buona miscela

Ora che sei a conoscenza delle giuste quantità che ti servono per ottenere una buona miscela, puoi acquistare dei flaconi graduati. Quest’ultimi ti consentiranno di inserire le giuste quantità.

Dopo aver inserito le quantità giuste negli appositi flaconi graduati, chiudi tutto agitando bene. Riponi la base creata in un luogo fresco ed asciutto, lontano soprattutto da fonti di calore. Così quando ne avrai bisogno saprai dove trovarla!

 

Liquidi per sigaretta elettronica: le basi per il fai da te

Tutti i commenti

    Lascia un commento